Dall’11 maggio 2020
Helga Ava Colden (1929 – 2009)
Movimenti musicali
Giuseppe Bolzani (1921 – 2002)
Ramificazioni
Le opere sono in vendita e il ricavato sarà devoluto alla Fondazione Matasci per l’Arte

Giuseppe Bolzani

(1921 – 2002)

Originario di Mendrisio, Giuseppe Bolzani nasce a Bellinzona il 30 agosto 1921.

Studia all’Accademia di Brera, allievo di Carpi, Carrà e Funi, diplomandosi nel 1947.

Dopo un soggiorno a Parigi nel 1949, è ospite per due anni dell’Istituto svizzero a Roma. Per circa un decennio si occupa anche della realizzazione di affreschi in edifici pubblici, al Palazzo delle dogane di Chiasso (1949),nell’aula magna della Scuola superiore di commercio di Bellinzona (1952), nella chiesa parrocchiale di Quartino (1956) – distrutto – e nel Palazzo del Governo di Bellinzona (1957). Nel 1952 è invitato a partecipare al “Gruppo della Barca” – costituitosi in occasione della decorazione delle cappelle della Via Crucis di Comologno (Valle Onsernone) –con Mario Marioni, Pietro Salati e Alberto Salvioni, con i quali si presenta in una serie di esposizioni nel Ticino e nella Svizzera interna.  Nel 1960 ritorna a Parigi per un soggiorno di studio; poi riprende l’attività pubblica con il lavoro per l’Expo di Losanna del 1964, che si rinnoverà negli anni ’80 con l’affresco per il Liceo cantonale di Mendrisio (1984). Muore il 26 luglio 2002 a Mendrisio.

Helga AVA Colden

(1929 – 2009)

Helga Colden è nata nel 1929 a Füssen nell’Allgäu (D). La madre Alice Richter nata Brunetti era originaria di Locarno, mentre il padre era di Würzburg. Alla nascita di Helga assistette anche la nonna materna Virginia Brunetti-Riva, levatrice attiva a Locarno e Muralto.

Poiché la madre a quel tempo non padroneggiava ancora il tedesco, Helga e il fratello minore crebbero inizialmente esprimendosi in italiano. La sorella minore abita ormai da 45 anni in Ticino. La famiglia Richter-Brunetti trascorreva di anno in anno le vacanze in Ticino e a Caroman nei pressi di Venezia, luogo prediletto di Helga, e ciò fino allo scoppio della seconda guerra mondiale del 1939.

Da allora Helga si è sempre sentita a casa sia in Ticino sia in Italia.

Helga AVA Colden è morta nel suo ottantesimo anno il 13 marzo 2009, dopo una lunga malattia.

matasci arte logo

Matasci Arte
Via Verbano 6
CH – 6598 Tenero (Ticino)
Tel. +41 (0)786016024
Fax +41 (091) 735 60 19
arte@matasci-vini.ch
Orari d’apertura:
lunedì-venerdì: 9.00-12.00 / 13.30 18.00
sabato: 9.00-17.00

Si iscriva alla Newsletter

* campi richiesti

Archivio